Le varianti del caffè fantasiose e alternative

L’espresso in tutte le sue varianti rappresenta solo una piccola frazione dei modi esistenti per preparare il caffè. Mokaccino, caffè aromatizzati, il tradizionale bicerin piemontese… l’elenco delle specialità di certi bar e caffetterie spesso non ha nulla da invidiare, in termini di varietà, al menu di un ristorante. Ecco quali sono le principali bevande a base di caffè che si possono consumare nei locali.

Le varianti del caffè

Non solo caffè espresso!

Di alternative al tradizionale espresso ne esistono senza dubbio molte; ecco alcune delle più famose:

  • Mokaccino o mocaccino: viene preparato con cappuccino (caffè e latte schiumato), cioccolata e panna montata, decorando talvolta la schiuma in superficie con cacao in polvere. Questa bevanda viene rigorosamente servita in bicchieri di vetro, che consentono di apprezzare i diversi strati di cui è composta.
  • Caffè marocchino: spesso viene confuso con il mokaccino, perché gli ingredienti sono simili. Tuttavia il marocchino viene preparato solo con caffè, latte schiumato e cioccolato fondente.
  • Caffè americano: si tratta di un caffè molto lungo, servito in tazza grande, che presenta sapori e profumi non eccessivamente forti. In Italia il suo consumo non è particolarmente diffuso, ma nei paesi anglosassoni questo caffè rappresenta lo standard. A causa del lungo contatto con l’acqua bollente, inoltre, il caffè americano è più ricco in caffeina.
  • Caffè shakerato: è una bevanda molto apprezzata soprattutto in estate, poiché ottenuta shakerando il caffè espresso a temperatura ambiente con il ghiaccio. È possibile anche aggiungere anche liquori o crema al whisky per dare un tocco in più alla bevanda.
  • Bicerin: è una specialità torinese preparata mescolando caffè espresso, cioccolato e fior di latte in proporzioni variabili. La bevanda viene servita in bicchieri di vetro alti che consentono di osservare come gli ingredienti si mescolino l’uno con l’altro, creando sfumature multicolori.

Le varietà di caffè aromatizzate

Grazie alle sue caratteristiche peculiari, il caffè è una bevanda che si presta ad essere aromatizzata con una grandissima varietà di ingredienti. Ecco alcuni dei più popolari esempi di questi mix di successo:

  • Caffè alla nocciola: un ottimo connubio di sapori, molto diffuso soprattutto in Campania. Viene preparato unendo l’espresso con la crema di nocciola.
  • Caffè al ginseng: consiste in una sorta di cappuccino, o caffè macchiato, arricchito con estratto secco di ginseng. Il ginseng è una radice di origine asiatica che possiede spiccate proprietà energizzanti, pertanto considerando anche la presenza di caffeina questa bevanda è ideale per chi è alla ricerca di un vero e proprio concentrato di energia.

Naturalmente esiste la possibilità di aromatizzare il caffè con qualsiasi ingrediente suggerisca la propria fantasia, come ad esempio cioccolato al latte, fondente, gianduia, cocco e tanti altri gusti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *